Come la gestione del tempo ha migliorato la mia produttività (e ridotto i miei livelli di ansia da stress)

Come la gestione del tempo ha migliorato la mia produttività (e ridotto i miei livelli di ansia da stress)

Se anche tu, come me, pensi di non avere mai abbastanza tempo a disposizione per portare a termine TUTTI i tuoi progetti;
Se a fine giornata la tua to-do-list non è mai azzerata, ma continui a portarti dietro impegni e lavori da settimane;

Forse non sai che imparare a gestire meglio il tuo tempo potrebbe aiutarti moltissimo nella gestione del tuo lavoro e della tua vita privata, aiutandoti persino a ridurre quei fastidiosissimi momenti di ansia da stress che ti accompagnano ogni giorno tipo avvoltoio sulla spalliera.

In che modo? Partiamo dal principio.

È inevitabile: quando si è alle prese con progetti importanti o, più semplicemente, con TROPPE cose da fare – ovvero la tua lista di cose da fare anziché diminuire cresce inesorabilmente – è facilissimo farsi prendere dallo sconforto.

Ti sembra di non avere mai tempo a sufficienza: cerchi di far rientrare tutte le tue attività in una giornata, ma non ti accorgi che questo ti provoca una specie di “ansia da prestazione” che ti impedisce di concentrarti e ti rende meno produttivo del solito.

Il risultato? Tempo sprecato, stress a manetta e insoddisfazione per non essere riuscito a portare tutto a termine.

Tempo fa mi sono imbattuta in un signore, Davide Rampoldi, che diceva di essere un coach di gestione del tempo.
A parte il fatto che è davvero strano pensare che ci siano, in Italia, delle persone che facciano di robe come queste una professione (ma la stessa cosa si diceva non troppi anni fa anche dei Web Designer, sbaglio?!) la cosa mi ha incuriosita abbastanza, così ho deciso di leggere il suo primo libro “I Segreti Militari per Gestire il tuo Tempo come un Sergente Istruttore” (disponibile qui).

Premetto che la lettura è molto leggera, ma non per questo va presa alla leggera.

“I Segreti Militari per Gestire il tuo Tempo come un Sergente Istruttore” è un libro molto serio che, se messo in pratica con costanza, può aiutare nella gestione del tempo personale e lavorativo ed incrementare notevolmente la propria produttività, semplicemente mettendo in pratica alcune regolette di base.

Non mi soffermerò sul contenuto del libro, che ti invito a leggere, piuttosto ci tengo a riportare alcune riflessioni e alcuni passaggi che mi hanno aperto gli occhi durante la lettura e che potrebbero aiutare anche te a prendere in considerazione di impegnarti per raggiungere i tuoi obiettivi.

1- Come vedi il tuo futuro?

Uno dei primi esercizi del libro è un esercizio di immaginazione: fermati un momento, chiudi gli occhi e immagina la tua vita tra dieci anni.
Come vorresti che fosse?
Bada bene, non come pensi che sarà, ma come TU vorresti che fosse.
Focalizzati su questo pensiero, non importa quanto assurdo sia, ma deve essere un qualcosa che tu desideri fortemente e che sai ti renderebbe una persona realizzata e felice.

Ora immagina che ciò a cui stai pensando possa realizzarsi e cosa puoi fare per far sì che si realizzi.
Avrai bisogno di una baby sitter? Vorrai una cuoca che cucini per te, così non perderai tempo tra i fornelli (che poi cucinare neanche ti piace)?
Puoi averlo, se solo pensi sia possibile.

Si tratta di un esercizio importantissimo che ti aiuta a porti degli obiettivi a breve e lungo termine e che vuole spronarti a dare il massimo ADESSO per ottenere il massimo in futuro.

La prima volta che ho fatto questo esercizio, mi sono immaginata in una casa in mezzo alla natura, con la mia famiglia e il mio cane che passeggiava tranquillo, una piccola piscina e una veranda.
Ho immaginato me stessa mentre lavoravo al pc alla veranda, facevo sempre lo stesso lavoro ma avevo una persona che mi aiutava con le faccende domestiche e che mi permetteva di dedicare più tempo al lavoro e al tempo libero.

Tutto sommato credo che il mio sogno sia facilmente realizzabile, così ho cominciato a pensare a COME realizzarlo.
Di cosa ho bisogno per far sì che lo sia?

Questo è il primo passo per capire DOVE vogliamo arrivare e cercare gli strumenti che possano portarci a quell’obiettivo.

2- Fai una lista di cose da fare

Una cosa che ho imparato con il tempo e che mi è molto utile è gestire le attività per to-do-list.

Può sembrare la classica favoletta perditempo, invece ti assicuro che funziona e dà risultati inaspettati.

L’ideale sarebbe quello di dedicare un giorno a settimana alla pianificazione di tutte le attività della settimana, ad esempio puoi dedicare un paio di ore il sabato o la domenica mattina alla pianificazione di tutti i tuoi lavori, alle scadenze, alla programmazione dei social o alle telefonate e cercare di rispettare tali scadenze nei giorni successivi.

Questo è un esercizio molto utile che ti permette di pianificare tutto a 360°, evitando perdite di tempo e spiacevoli inconvenienti e ti aiuta a mantenere la mente ordinata.

Se proprio non riesci a trovare un giorno fisso per fare questa attività, fallo ogni volta che pensi di averne bisogno.

Personalmente, ho imparato ad utilizzare le liste soprattutto nei momenti di stress.
Quando sento che le cose mi stanno sfuggendo di mano, oppure ho la sensazione di essermi “dimenticata qualcosa”, mi fermo e comincio a buttare giù la mia lista di cose da fare.

Non puoi immaginare quanto questo sia utile per ridurre quei momenti di panico da “mani nei capelli”: se ti senti nel pallone, fermati un attimo, prendi carta e penna e scrivi tutto quello che ti viene in mente.
Cerca di dare spazio a ciascuna cosa, datti degli orari e delle scadenze e scrivili nero su bianco: ti sentirai subito più leggero e motivato.

 

 

3- Datti delle priorità

La “lista della spesa” non ha nessuna utilità se non ti dai delle priorità.

Hai già scritto la tua lista di cose da fare?
Bene, leggile una per una e dà a ciascuna un voto in base alla priorità: ti servirà per gestire le scadenze e per calendarizzare le attività in maniera più efficace.

Attento però a non confondere le priorità reali da quelle “false”: una priorità è tale se la sua realizzazione può condurti all’obiettivo che ti sei prefissato.
Sei abituato a cazzeggiare su Facebook? Forse questa non è l’attività più importante che puoi fare, ma se al contrario utilizzi Facebook per lavoro allora sì, forse vale la pena dedicargli una mezz’oretta del tuo tempo ogni giorno.

Cerca di dare il giusto peso alle attività importanti e a quelle urgenti: le attività importanti sono – lo dice la parola – le più importanti per il tuo successo.
Lascia, se puoi, che siano altri ad occuparsi delle attività urgenti quando sono di poca importanza per te.

4- Una boccone alla volta

Un antico detto africano recita: “un elefante si mangia un boccone alla volta”.

Cosa significa questo? Significa che ogni traguardo, per quanto difficoltoso, può essere raggiungo facendo un passo alla volta.

Non lasciarti intimorire dalle tue ambizioni: essere ambiziosi è il primo passo per raggiungere il successo, il secondo passo è AGIRE.
Se pensi che il tuo obiettivo sia troppo grande, rimboccati le maniche e comincia dal basso. Se puoi, spezzetta il tuo obiettivo in tanti piccoli obiettivi e conquistane uno alla volta.

Vedrai che il traguardo non sembrerà più così irraggiungibile!

5- Cambia le tue abitudini

Se pensi di raggiungere i tuoi obiettivi continuando a fare quello che fai sempre, ti sbagli di grosso: non c’è niente di più stupido che fare sempre le stesse cose e aspettarsi un risultato diverso.

Se sei abituato a svegliarti tardi, comincia con lo svegliarti 10-15 minuti prima e dedica quei 10 minuti a una cosa diversa: leggi, scrivi, porta fuori il cane, ma portalo in un posto diverso dal solito.

Lasciati ispirare da altri professionisti del settore, segui i blog, investi nel tuo futuro e metti in pratica i loro consigli.

Non adagiarti sugli allori: se fai le stesse cose che fanno tutti gli altri, non potrai mai essere diverso da tutti gli altri.

Comincia subito leggendo questo libro e lasciati bacchettare dal Sergente Istruttore: a me è servito molto e sono sicura che riuscirà a stupire anche te.

Alla tua crescita personale! 🙂


 

Tool consigliato:

icona todoist Todoist è un’applicazione che ti permette di gestire in maniera semplice e veloce la tua lista di cose da fare.
Con Todoist puoi impostare promemoria e catalogare gli impegni con etichette e progetti, il tutto con una sintassi semplicissima. Sfrutta anche la Todoist e l’estensione Chrome per una sincronizzazione a 360°.

Sì, voglio restare aggiornato!

Sì, voglio restare aggiornato!

Sì, voglio restare aggiornato sulle prossime guide per sviluppatori, le recensioni esclusive e le risorse gratuite di Professione Web Designer.

Sono consapevole che i miei dati non verranno ceduti a terzi ma saranno utilizzati solamente per scopi informativi.

You have Successfully Subscribed!

Post correlati